CHI SIAMO

Le Ferrovie del Sud Est nascono nel 1931.

Da più di ottant'anni viaggiare in Puglia, in treno o in autobus, per lavoro, per studio, per turismo, significa viaggiare con le FSE.

La rete ferroviaria, con i suoi 474 km di linea, costituisce, dopo le Ferrovie dello Stato (cui è interconnessa), la più estesa rete omogenea italiana; attraversa le quattro province meridionali della Puglia, collegando fra loro i capoluoghi di Bari, Taranto e Lecce, nonché 85 Comuni del loro circondario. Nel comprensorio a sud di Lecce è l'unico vettore su rotaia.

Il servizio di trasporto pubblico viene assicurato anche con il vettore automobilistico, su relazioni, nella gran parte integrative e/o sostitutive del vettore ferroviario, a servizio di oltre 130 Comuni, da Bari sino a Gagliano del Capo.

Il sistema di trasporto in esercizio realizza un efficiente e capillare collegamento fra città, cittadine, paesi e contrade pugliesi, insostituibile per i lavoratori dell'industria, dell'agricoltura, del terziario e per gli studenti.

Gli itinerari ferroviari ed automobilistici che si snodano dai trulli della Valle d'Itria sino al mare delle coste adriatiche e ioniche, dai centri del barocco all'architettura naturale di favolose grotte, costituiscono una guida preziosa per turismo pugliese.

Da alcuni anni è in atto una fase di totale ristrutturazione aziendale che riguarda sia l'infrastruttura sia i mezzi di trasporto.